21/22 ottobre Gita a Bologna

Sei pronto per un’avventura indimenticabile? Unisciti a noi il 21 e 22 ottobre 2023 per esplorare luoghi meravigliosi come Bologna e Brescello. Scopri le tradizioni, l’arte e la cultura uniche di queste affascinanti destinazioni. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su consigli di viaggio, offerte esclusive ed esperienze inedite. Registrati subito e preparati a partire per questo incredibile viaggio insieme!

Esplora Bologna e Brescello con entusiasmo!

Vogliamo organizzare questo evento. Se sei interessato, mandaci la tua pre-iscrizione all’indirizzo email riportato a piè pagina.

1° GIORNO: SABATO 21 OTTOBRE 2023
Alle ore 7.00 partenza in bus GT da Seriate. In mattinata arrivo a Bologna e alle ore 10 prima visita guidata della città: partenza da Piazza Malpighi proseguendo per Piazza Maggiore con la visita ai palazzi pubblici (Palazzo del Podestà e Palazzo d’Accursio) che conservano il loro fascino medievale; la Basilica di San Petronio, la chiesa beniamina dei bolognesi che custodisce importanti opere d’arte. Si passa poi ad ammirare la Fontana di Nettuno che domina la piazza. Attraverso le antiche strade si raggiunge il Palazzo che ospitò il Foro dei Mercanti ed infine Piazza di Porta Ravegnana, nella quale spiccano le due Torri, simbolo della città. Pranzo libero. Alle ore 15 proseguimento della visita guidata di Bologna. In serata sistemazione in hotel a San Lazzaro di Savena per la cena ed il pernottamento.

2° GIORNO: DOMENICA 22 OTTOBRE 2023
Prima colazione in hotel. In mattinata visita guidata e ingresso al Palazzo dell’Archiginnasio, la prima prestigiosa sede dell’Università, all’interno del quale si trova la suggestiva sala anatomica, dove anticamente si svolgevano le lezioni con la pratica della dissezione dei cadaveri. È possibile visitare il Teatro Anatomico e al momento non sono in corso conferenze. Pranzo libero. Partenza per Brescello. Alle ore 15.30 visita guidata della città, comune di Peppone e Don Camillo. Alle ore 17 partenza per il rientro a Seriate.

QUOTA INDIVIDUALE: € 172 n. 45 partecipanti
Suppl. singola: € 35

La quota comprende: Viaggio in bus GT 54 Assicurazione Allianz medico e bagaglio Sistemazione in hotel 4 stelle ‘Unahotels Bologna San Lazzaro di Savena’ a 6/7 Km da Bologna, in camera doppia con servizi privati Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° gg alla prima colazione del 2° giorno tassa soggiorno inclusa Bevande incluse alla cena: ¼ di vino e ½ di minerale Visite guidate di Bologna come da programma Auricolari a disposizione per due giorni Ingresso e visita guidata al Palazzo dell’Archiginnasio con diritti di prenotazione Visita guidata di Brescello con ingressi inclusi

La quota non comprende: Ingressi non indicati, mance, extra e tutto quanto non indicato nella ‘quota comprende’.

Email: ilgreto.prenotazione.eventi@gmail.com

Esplora le meraviglie di Bologna e Brescello

Segui  le orme di Peppone e don Camillo

In uno scenario pittoresco immerso nella provincia italiana, l’opera letteraria di Guareschi presenta i protagonisti indimenticabili Peppone e don Camillo.

 

Questi personaggi ben delineati hanno affascinato i lettori con la loro rivalità comica e le loro idee contrapposte. Peppone, il sindaco comunista, rappresenta l’aspirazione alla giustizia sociale, mentre don Camillo, il sacerdote cattolico, incarna l’amore e la compassione per la sua comunità. In un crescendo di situazioni esilaranti e confronti accesi, le storie di Peppone e don Camillo regalano un mix di risate, riflessioni morali e un affresco della vita italiana del dopoguerra. Scopri queste pagine che ti porteranno in un viaggio attraverso l’umorismo e la saggezza di questi intramontabili personaggi.

Brescello, una gemma nascosta immersa nel cuore dell’Italia, è un affascinante villaggio che ti ruberà il cuore. Con le sue pittoresche strade acciottolate, i pittoreschi caffè e la splendida architettura, Brescello offre una deliziosa fuga dalla vivace vita della città. Immergiti nella sua ricca storia mentre esplori i luoghi iconici presenti nei famosi film di “Don Camillo”. Lascia che l’incantevole bellezza di Brescello catturi i tuoi sensi, lasciandoti con ricordi da custodire per sempre. Scopri questo tesoro italiano senza tempo e lasciati travolgere dal suo innegabile fascino.

^

Bologna

Conosciuta per la sua storia millenaria, la cucina deliziosa e l’architettura mozzafiato, Bologna offre un’esperienza unica che ti lascerà senza fiato. Esplora le sue strade accoglienti, immergiti nella vivace vita di piazza e scopri tesori nascosti in ogni angolo. I suoi musei, come la Pinacoteca Nazionale e il Museo della Storia di Bologna, ti lasceranno a bocca aperta con la loro collezione di opere d’arte e cimeli storici. Non puoi lasciarti sfuggire la visita alle famose Torri di Bologna, che offrono una vista panoramica mozzafiato sulla città. Bologna è veramente un gioiello da scoprire, pieno di fascino e bellezza che ti lasceranno un ricordo indelebile.

^

Brescello

 È una perla da scoprire. Con le sue stradine acciottolate, i caffè caratteristici e l’architettura incantevole, Brescello offre una piacevole fuga dalla frenesia della città. Esplora la sua ricca storia e immergiti nei luoghi iconici dei celebri film di “Don Camillo”. Lasciati affascinare dalla bellezza unica di Brescello e crea ricordi indimenticabili. Scopri questo tesoro italiano senza tempo e lasciati conquistare dal suo ineguagliabile fascino.

^

Peppone e don Camillo

Due personaggi indimenticabili. Con le loro avventure e disavventure, ci hanno fatto ridere e riflettere. I contrasti tra l’affabile e irascibile don Camillo e il robusto e combattivo Peppone sono diventati leggendari. Attraverso i celebri film e libri, abbiamo imparato ad amare e apprezzare la loro straordinaria amicizia. Lasciati coinvolgere dal fascino senza tempo di Peppone e don Camillo e scopri un altro tesoro italiano da non perdere.

Bologna e Brescello sono due destinazioni affascinanti che offrono esperienze uniche durante una visita organizzata dall’associazione culturale IL GRETO di Seriate.

Iniziamo con Brescello, un vero tesoro italiano, famoso per essere stato il set dei celebri film di “Don Camillo”. Qui potrai immergerti nelle atmosfere incantevoli di questo luogo, esplorando le stradine acciottolate, i caffè caratteristici e ammirando l’architettura suggestiva. La magia di Brescello catturerà i tuoi sensi, lasciandoti con ricordi indimenticabili. Passiamo poi a Bologna, una perla da scoprire. Questa città affascina con la sua storia millenaria, i suoi monumenti e le sue tradizioni. In compagnia dell’associazione culturale IL GRETO, avrai l’opportunità di esplorare i luoghi iconici di “Don Camillo”, immergendoti nel fascino unico di questa destinazione. Scopri la bellezza senza tempo di Bologna e Brescello e lasciati conquistare dal loro innegabile fascino.

tastiera scatenata

Immaginando Peppone e don Camillo in una inusuale gita  a Bologna e Brescello

Era una giornata di sole, di quelle che facevano brillare ogni dettaglio del paesaggio.

Don Camillo e Peppone, nonostante le loro liti continue, avevano deciso di fare una gita insieme a Bologna e Brescello. L’idea era nata dall’impulso di dimostrare alla gente che riuscivano a fare qualcosa di sereno insieme, anche se entrambi sapevano che l’occasione sarebbe stata un vero e proprio spettacolo.
Il viaggio iniziò con il solito brontolio da parte di Peppone, che si lamentava della poca considerazione che don Camillo aveva per il lavoro dei contadini. “Eh, don Camillo, tu e le tue prediche! Ma qui nessuno può negare che sia il nostro sudore a far girare il mondo!”

“Peppone, non si può negare che senza le preghiere non avreste nemmeno il sudore da versare,” rispose don Camillo con un sorriso malizioso.

Giunti a Bologna, furono accolti da una folla di curiosi che si erano radunati per vedere i due burberi personaggi. Peppone scosse la testa e disse: “Ecco a voi l’effetto delle tue parole, don Camillo. Sono venuti a vedere come ci meniamo, come se fossimo un circo!”

La giornata a Bologna passò veloce. Passeggiarono per le strade, ammirando gli antichi edifici e chiacchierando con le persone del posto. Don Camillo e Peppone si ritrovarono addirittura a ridere insieme a causa di uno scherzo di un bambino che aveva fatto cadere un secchio d’acqua su di loro dalla finestra.

Nel pomeriggio, fecero tappa a Brescello. La piccola cittadina sembrava immutata nel tempo, con le sue case di mattoni rossi e il fiume Po che scorreva tranquillo. Mentre si trovavano davanti alla famosa locanda “Da Peppone”, don Camillo non poté fare a meno di chiedere ironicamente: “Peppone, hai mai pensato di aprire una catena di locande?”

Peppone scosse la testa e sorrise: “E lasciare la politica? Mai! Ma mi sa che ci vorrebbe più di una locanda per sfamare la mia ambizione.”

 

Entrati nella locanda, i due si sedettero a un tavolo. L’atmosfera era calda e accogliente, e i due iniziarono a ricordare le loro avventure passate. Peppone raccontò delle sue lotte per la giustizia sociale e delle sfide che aveva dovuto affrontare, mentre don Camillo parlò delle sue lotte personali con se stesso e con Dio.

In quel momento, un anziano signore si avvicinò a loro e disse: “Siete Peppone e don Camillo, vero? Ho sentito parlare tanto di voi da mio nonno. Diceva che le vostre liti erano famose in tutta Italia, ma che alla fine avevate sempre dimostrato un profondo rispetto reciproco.”

Don Camillo e Peppone si guardarono per un istante, poi scambiarono un sorriso. Era vero, nonostante le loro discussioni, c’era un legame speciale che li univa.

Mentre lasciavano Brescello, Peppone disse: “Sai, don Camillo, forse ogni tanto dobbiamo imparare a guardare oltre le nostre differenze e trovare un terreno comune.”

Don Camillo annuì e aggiunse: “Hai ragione, Peppone. E forse dovremmo fare questa gita più spesso.”

E così, mentre il sole tramontava e tingeva il cielo di sfumature dorate, Peppone e don Camillo si incamminarono verso il futuro, con una comprensione nuova e profonda l’uno per l’altro, e con la promessa di tornare a Bologna e Brescello ancora una volta, per rivivere quelle brevi ma preziose giornate di pace e comprensione.

 

gbonf

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Lavora con Noi